Laboratorio di Fake News

18 maggio e 19 maggio

Gabriela Jacomella

Tutti gridano alle 'fake news', o altrimenti dette bufale, che tanto fanno disperare. Ma cosa sono esattamente? C'è chi accusa i giornali e i mass media di essere "finti", e c'è chi pensa che solo loro possano salvarci dalle bufale. La verità è che le bufale (o, meglio, la "cattiva informazione") rischiano di annidarsi un po' ovunque. Le bufale esistono da sempre: dalla Donazione di Costantino (con la smentita di Lorenzo Valla, il primo degli "hoaxbusters") alla «Guerra dei Mondi» di Orson Welles. Già nell'Ottocento c'era chi si inventava gli scoop sugli alieni per vendere più copie dei giornali («The Great Moon Hoax»). E che vogliamo dire del mostro di Loch Ness? Ci sono state bufale scientifiche, bufale burlone, e bufale più pericolose, come i Protocolli dei Savi di Sion. Qualcosa, però, è cambiato nell'era di Internet: la rapidità di creazione e diffusione delle bufale e degli scherzi. In questo laboratorio proveremo a capire i meccanismi di costruzione di scrittura di una fake news con lo scopo di imparare a riconoscerle e a stanarle per ritrovare la speranza di un'informazione seria e corretta.

Info utili


  • Sabato 18 ore 16-18 - Casa Galleria Conversano - P.zza La Corte 2
  • Domenica 19 ore 16-18 - Fucina Domestica - Piazza La Corte 2