Roberto Mercadini-Dante. Più nobile è il volgare

8,00

Categoria

Esaurito

Non si può fare quello che ha fatto Dante senza essere innamorati a sangue della parola; senza essere ossessionati dal suono delle diverse lingue, dal senso dei singoli vocaboli; senza essere permeati anima e corpo dal linguaggio.Nella Divina Commedia si snodano le più magnifiche e impressionanti immagini dell’oralità.Il rogo eterno da cui esce la voce di Ulisse, che si agita al vento “come fosse la lingua che parlasse”. Un monologo per innamorarsi della parola e, in particolare, della lingua che parliamo.

BIOGRAFIA

Roberto Mercadini è nato a Cesena nel 1978. Con oltre 150 date all’anno, porta in giro per la Romagna e per il resto d’Italia i suoi spettacoli di narrazione e monologhi poetici.

X
0
    0
    Carrello
    Carrello VuotoRitorna al negozio