Paolo Pecere - Il Dio che danza: possessioni e smarrimenti.

3,00

Categoria

Esaurito

Dalla Puglia della pizzica e della taranta – non solo “rimedio al morso, al malessere grave, al disagio sociale, al lutto, ma anche felice scatenamento dei sensi, parte di un repertorio musicale più vasto che accompagnava tutta la vita” – a New York o Jaipur, in questo saggio ricco di documentazione, collegamenti vorticosi, acume e bellezza narrativa, Paolo Pecere ripercorre i molteplici crocevia dei riti estatici legati all’ebbrezza e alla musica; una costellazione di tradizioni simili e dissimili che pulsa sulla nostra vita interiore, personale e collettiva”.

BIOGRAFIA

Paolo Pecere insegna Storia della filosofia all’Università di Roma Tre. Si occupa dei rapporti tra filosofia, scienze della natura e psicologia nell’età moderna e contemporanea. Tra i suoi libri, La filosofia della natura in Kant (Pagina, 2009), Dalla parte di Alice. La coscienza e l’immaginario (Mimesis, 2015), Soul, Mind and Brain from Descartes to Cognitive Science. A Critical History (Springer, 2020) e i romanzi La vita lontana (LiberAria, 2018) e Risorgere (Chiarelettere, 2019).

X
0
    0
    Carrello
    Carrello VuotoRitorna al negozio