Esaurito

Beatrice Schiros - Stupida show (Capitolo 1 – Cattivi Pensieri)

8,00

Categoria

di Gabriele Di Luca

con Beatrice Schiros

regia di Gabriele Di Luca e Massimiliano Setti

uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo

una produzione Carrozzeria Orfeo, La Corte Ospitale, Accademia Perduta/Romagna Teatri, Fondazione Campania dei Festival

 

Non adatto ad un pubblico inferiore ai 14 anni”

 

Stupida Show, è uno spettacolo per cuori coraggiosi: politica, potere, differenze di genere, violenza, maternità, sessualità, razzismo, egoismo, pornografia, famiglia, individualismo, tensioni sociali… sono solo alcuni dei temi che si intendono affrontare in questo nuovo progetto dove il sottotitolo, Cattivi Pensieri, chiarisce meglio di qualunque altra cosa il grande intento dello show: accompagnarci nell’inconfessabile, nell’indicibile, nei nostri piccoli inferni personali per dare voce a tutta quella follia e a quelle frustrazioni che ci abitano, ma non abbiamo mai avuto il coraggio di confessare a nessuno.

Il tutto raccontato attraverso lo sguardo di una cinquantenne sola e da sempre in guerra con la vita e il suo prossimo, alle prese oggi con il proprio corpo in declino, un’attività sempre più traballante e sogni irrealizzabili. Una donna, però, in grado di trasformare le sue ferite e i fallimenti in comicità travolgente dove il destinatario del suo dialettico atto terroristico sarà il suo primo avversario naturale, l’amore. In Stupida Show, quindi, Beatrice Schiros non incarnerà certo il ruolo della tenera eroina, vittima di un mondo crudele, non sarà la donna da compatire, ma da temere. Si porrà a noi come l’antieroe per eccellenza svelandoci i vizi, i lati oscuri e la follia di chi nella vita ha sempre inciampato malamente, di chi è stufa di sopportare e ha voglia di dircene quattro.

Biografia

Beatrice Schiros inizia con il teatro nel 1995 diplomandosi alla Scuola del Teatro Stabile di Genova, dopodiché inizia a lavorare con registi quali: M. Sciaccaluga, M. Navone, G. Solari, G. Scaramuzzino, G. Vacis, G. Gallione, T. Paolucci, T. Conte, A. Zavatteri, S. Sinigaglia, F. Micheli, L. Fontana, M. Somaglino e G. Musso, G. Scotti. Incontra Carrozzeria Orfeo nel 2013 e da allora lavora con la Compagnia recitando in 5 spettacoli, vincendo il premio Mariangela Melato come migliore attrice per lo spettacolo Thanks for Vaselina e il premio ETI Maschere del Teatro come “migliore attrice non protagonista” per lo spettacolo Cous Cous Klan. Lavora al cinema nella Pazza Gioia di P.Virzì, nel film Thanks di Gabriele Di Luca, nel film L’ultima notte di F. Barozzi, nel film Il tutto fare di Valerio Attanasio, nel film Si muore solo da vivi di Alberto Rizzi, nel film 18 regali di F. Amato, nel film Come un gatto in tangenziale 2 di R. Milani e nel film Il divin codino con la regia di L. Lamartire.

Recita alla serie web “CARONTE” di Emanuele Sana e vince il Roma Web Festival come migliore attrice. Recita nel cortometraggio “TELLURICA” di F. Barozzi con Roberto Herlitzka, e in “Turning Point” di F. Barozzi al fianco di Elena Cotta. Lavora in televisione in diverse serie tra cui Cameracafè, Fuoriclasse, Bentornato Nero Wolfe, I Capatosta, Provaci ancora Prof, DOC.

Seminario Vescovile

X
0
    0
    Carrello
    Carrello VuotoRitorna al negozio