5-28 MAGGIO

Ore 18:00/21:00
Officina San Domenico

Jo–Anne McArthur

WE ANIMALS
a cura di Armando Buonaiuto e Valentina Sonzogni


Negli anni Trenta del ‘900 il filosofo Max Horkheimer scrisse che la società aveva le fattezze di un immane grattacielo, abitato al vertice dai potenti della terra e poi, scendendo di piano in piano, popolato da artigiani, contadini, operai, poveri, ammalati, fino a giungere alla base estrema dove, celata nelle cantine del palazzo, sta “l’indescrivibile, inimmaginabile, disperazione degli animali”.
Indescrivibile, inimmaginabile e, soprattutto, muta.
La disperazione animale non ha voce per raccontarsi, non si lamenta, non accusa e, forse, non giudica. Eppure, incrociando l'occhio di un animale in gabbia, è difficile ignorare l'urgenza silenziosa del suo richiamo.
Certamente non l’ha ignorata Jo-Anne McArthur, fotoreporter canadese che da più di dieci anni fotografa la situazione in cui versano gli animali nei diversi paesi del mondo, allo scopo di ridefinire i confini che abbiamo tracciato tra le nostre vite e le loro: «Ho incontrato animali che hanno patito, e ancora patiscono, sofferenze inimmaginabili, e altri abbastanza fortunati da avere amici umani che si prendessero cura di loro. Sono stata nel cuore di allevamenti intensivi e di laboratori di sperimentazione medica costruiti per spremere tanto più profitto quanto meno spesa possibile - di sforzo, dolcezza o denaro - dagli animali le cui vite vi iniziano e finiscono. Ma ho anche trovato rifugio presso persone che offrono dedizione, affetto e risorse per nutrire e guarire quelli che erano stati abbandonati ed erano ormai allo stremo. Ho visto totale indifferenza e straziante compassione, ignoranza inconsapevole e tortura deliberata. Mi sono ritrovata in un mondo di sbarre e metallo, di lezzo e disperazione; ma anche in un mondo di vasti spazi e terra, di aria fresca e di speranza».
Il progetto fotografico We Animals e la mostra qui presentata sono il tentativo di rendere onore agli straordinari individui, umani e non, che Jo-Anne McArthur ha incontrato durante il suo cammino.
Il saggio fotografico We Animals / Noi animali è pubblicato in Italia da Safarà Editore